CARRELLO [ 0 ]
Ultimi aggiunti

Carrello vuoto!
Vai alla pagina dei prodotti
Spedizione Gratuita a partire da € 75
Consegna entro 2 gg lavorativi

NEWS

LA ZEOLITE PER GLI SPORTIVI
Aggiornamento del 11/05/2018

Da tempo immemore sappiamo che uno stile di vita sano è basato sulla corretta alimentazione e sull’esercizio fisico. Infatti, l’attività sportiva praticata in modo costante, influisce positivamente su un’ampia gamma di parametri fisiologici ed è una vera e propria forma di prevenzione di numerose patologie.

Tuttavia non bisogna ignorare che l’attività sportiva, soprattutto quella agonistica, non è priva di effetti collaterali, che vanno monitorati e, quando possibile, prevenuti. Questo accade perché il metabolismo aerobico aumenta durante l’esercizio fisico, incrementando la produzione di radicali liberi.

 

COSA SONO I RADICALI LIBERI?

La maggior parte dell’ossigeno presente nel nostro corpo si lega all’idrogeno e forma delle molecole d’acqua (H2O). Ma alcuni atomi di ossigeno, durante le varie tappe del loro trasporto, perdono degli elettroni, per questo motivo diventano instabili e sono alla costante ricerca di altre molecole a cui legarsi. (La loro capacità distruttiva viene parzialmente sfruttata dal nostro organismo per difendersi da virus e batteri).

Un eventuale eccesso di questi radicali liberi, definito stress ossidativo, porta con se anche conseguenze quali:

  • Fenomeni tipici dell'invecchiamento.
  • Arteriosclerosi.
  • Danni a mucose ed altre strutture cellulari.
  • Alterazioni del DNA.

Altri fattori che contribuiscono alla formazione dei radicali liberi sono: l'inquinamento dell'aria, insetticidi e prodotti chimici presenti nei cibi, il fumo di sigaretta, le radiazioni, lo stress fisico o emotivo ed alcuni medicinali.

 

LA ZEOLITE, UN PREZIOSO ALLEATO DELL'ATLETA!

La prima arma dello sportivo, per permettere al suo corpo di gestire correttamente lo stress ossidativo, è l’alimentazione che deve essere ricca di frutta, cereali e verdure.

La Zeolite attivata può essere uno degli strumenti più efficaci a disposizione dello sportivo per neutralizzare i radicali liberi, permettendo così all’organismo di essere più efficiente e agisce indirettamente anche sul metabolismo dell’acido lattico prodotto nei muscoli.

Il meccanismo d’azione della Zeoilite rende l’ossigeno inspirato maggiormente disponibile,  incrementa la produzione di energia e aumenta la velocità di smaltimento dell'acido lattico.

Lo scambio che avviene durante il processo chimico consente anche di eliminare l’ammonio, il vero responsabile delle crisi di fatica e dello stato di intossicazione del sistema nervoso centrale. La zeolite, facilitando l'eliminazione dello ione ammonio, consente di aumentare la lucidità dell'atleta e di migliorarne la resa, fattori che portano ad una significativa diminuzione dei tempi di recupero degli atleti.

L'utilizzo di zeolite attivata prima e dopo la sessione di allenamento o la gara, quindi, consente una miglior resistenza, una riduzione dei tempi di recupero, un incremento delle prestazioni fisiche e mentali.

Inoltre, la zeolite rimuovere i metalli pesanti dal corpo attraverso l'escrezione urinaria senza rimuovere gli elettroliti.

 

Se vuoi provarla... questo è il momento giusto!

Approfitta subito dell'offerta valida fino al 30 maggio:

Zeolite a 15,00 € anzichè 19,90 €

 

Per un'azione rimineralizzante, consigliamo di sciogliere una bustina di Alkavita® Power in una bottiglietta d'acqua da mezzo litro, da bere durante l'attività sportiva. Inoltre, grazie alle maltodestrine (amidi parzialmente digeriti da batteri e immediatamente disponibili per l'organismo) è possibile evitare il calo glicemico.

 

Leggi tutte le altre News!

 

Bibliografia:

  • James L Flowers, Stewart A Lonky, Erik J Deitsch. Clinical evidence supporting the use of an activated clinoptilolite suspension as an agent to increase urinary excretion of toxic heavy metals. Dovepress Journal. 2009 November. Volume 2009:1 Pages 11 – 18 DOI: http://dx.doi.org/10.2147/NDS.S8043.
  • Ji, L.L., Exercise and oxidative stress: role of the cellular antioxidant systems. Exerc., Sport Sci. Rev., 23: 135, 1995.
  • Kanter, M.M., Free radicals and exercise: effects of nutritional antioxidant supplementation. Exerc. Sport Sci. Rev., 23: 375, 1995.
  • Prof.  Pier Luigi Pompei, Università degli Studi di Camerino, Attività fisica, radicali liberi e antiossidant. http://www.benessere.com/fitness_e_sport/integrazione/antiossidanti2.htm
  • Vassileva, D.Voikova, Investigation on natural and pretreated Bulgarian clinoptilolite for ammonium ions removal from aqueous solutions, Journal of Hazardous Materials Volume 170, Issues 2–3, 30 October 2009, Pages 948-95.